Calcio Genoa
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Con la Reggina banco di prova importante per la difesa del Genoa

genoa-brescia

Al Granillo i rossoblù di mister Blessin affronteranno il miglior attacco della del campionato

 

Lunedì sera sarà Reggina-Genoa. E per mister Blessin questa partita non rappresenterà altro che un complicato banco di prova per capire se la sua squadra ha le qualità per ambire al gradino più alto della classifica di Serie B. Come sottolinea Il Secolo XIX, la formazione allenata da Pippo Inzaghi è la formazione che ha segnato di più in campionato con ben 20 reti all’attivo segnate da ben undici giocatori diversi tra attaccanti, centrocampisti e difensori. Inoltre il “Granillo” è un vero e proprio fortino. Delle cinque gare disputate tra quelle mura, gli amaranto hanno sempre vinto ad eccezione dello scivolone con il Perugia (gara finita 2-3). Quando i ragazzi di Inzaghi giocano davanti al proprio pubblico scendono in campo con una marcia in più e questo li ha portati a realizzare 15 dei gol segnati fino a questo momento.

 

Con un gioco estremamente offensivo che ruota attorno alle qualità di Jeremy Menez che Inzaghi è riuscito a far risaltare nella posizione di falso nueve, la Reggina è la squadra che in cadetteria ha compiuto il maggior numero di tiri nello specchio: 149 contro i 137 dei rossoblù. A far compagnia al francese c’è il centrocampista Giovanni Fabbian, regista classe 2003 che attualmente ricopre il ruolo di miglior marcatore tra gli amaranto grazie alle sue 4 reti e porta sulle sue giovani spalle il pesi di essere l’unico centrocampista in Serie ad aver segnato tanto.

 

La sfida del Granillo sarà una lotta tra il miglior attacco del campionato e la seconda miglior difesa, nonché tra chi riesce a giocare meglio tra le mura domestiche e chi fa più risultati quando si trova lontano da casa. Come dimostrano i dati (fin qui solo 8 reti subite in 11 gare) ad aver brillato di più in questa prima parte di gara nella formazione di Blessin è senza dubbio il reparto arretrato, mentre l’attacco fatica ancora a dar vita a quel fuoco che tanto attendono il tecnico tedesco e l’intero Popolo Rossoblù. Per vincere, il Genoa dovrà puntare sui suoi punti di forza, dimostrare la sua solidità in difesa che ha sempre ceduto solamente per errori individuali e quasi mai di reparto. Il Granillo sarà il banco di prova adatto per capire se questa squadra può veramente ambire alla lotta per la promozione.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

frendrup
Genoa: Frendrup ha rinnovato fino al 30 giugno 2028; dopo la firma, arrivata poco fa,...
pegli
Seduta singola alla ripresa per il Genoa: non si allena Vasquez per il risentimento al...
ekuban
Caleb Ekuban ospite della puntata odierna di Dazn Talks; ecco le sue dichiarazioni nel corso...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...