Calcio Genoa
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Blessin, vincere a Perugia per scongiurare l’esonero

blessin

Dopo la frenata delle ultime tre giornate, il tecnico tedesco deve vincere per salvare la panchina

Dopo la sosta, sfruttata appieno da mister Blessin per studiare nei minimi dettagli cosa non va nella sua squadra, il Genoa si presenterà al Curi di Perugia per una sfida determinante per il futuro della panchina rossoblù. Sebbene il terzo posto, la brusca frenata delle ultime tre giornate ha portato dense nubi nere al Signorini di Pegli e in lontananza si sono sentiti rimbombare i tuoni dell’esonero. La promessa fatta dalla società ai tifosi li ha portati ad essere impazienti in tema di risultati e per questo circolano voci su contatti con altri allenatori in caso di insuccesso contro il Grifone umbro. Tra tutti spicca anche il nome di Gasperini che, nonostante sia più un’idea per la prossima stagione, non avrà comunque fatto fare notti serene all’allenatore di Stoccarda.

Negli ultimi giorni ci sono stati anche movimenti sul mercato. La società, come ricorda La Repubblica, ha sgominato la concorrenza di big club come l’Inter e si è accaparrata il cartellino del talento classe 2004 Alan Matturro (anche se il giocatore potrà essere effettivamente a disposizione della squadra solo all’apertura della finestra invernale). Si parla poi anche di un possibile ritorno di Criscito, fresco di risoluzione contrattuale con il Toronto, ma le condizioni che permetterebbero di rivederlo in rossoblù sono talmente improbabili da rendere l’avvenimento più un’utopia. Blessin potrà contare su alcuni rientri per la sfida di Perugia. Dall’infermeria arrivano buone notizie per Sturaro e Ilsanker che, sebbene non siano ancora pronti a giocare dal primo minuto, sono tornati a disposizione. Così anche Czyborra e Tourè, indisponibili per il match contro il Como per improvvisi problemi tecnici.

La grossa qualità del Genoa soffre però di un attacco che fatica ad accendersi. Pe questo Blessin nelle ultime settimane ha adottato diversi moduli di gioco da alternare al suo amato 4-2-3-1. Coda resta sempre troppo isolato e i giocatori che il tecnico gli mette a supporto non sono in gradi di servirlo adeguatamente. Ciò potrebbe portare ad uno schema di gioco che preveda qualcuno al fianco del bomber rossoblù. Sarà comunque il campo a dare l’ultimo verdetto. Il Vecchio Balordo verrà ospitato dal fanalino di coda della Serie B che “vanta” il peggior attacco della competizione. La vittoria è categorica per continuare la lotta promozione e accorciare su Reggina e Frosinone. Inoltre darebbe morale per le insidiose, nonché strettamente attaccate gare contro Cittadella e Sudtirol (in programma rispettivamente il 4 e l’8 dicembre).Il futuro di Blessin e del Genoa passa dal Curi di Perugia.

Subscribe
Notificami
guest

1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

…fanne un altra delle tue e Saluti !

Articoli correlati

GENOA-UDINESE PAGELLE - Le pagelle della nostra redazione ai giocatori in maglia rossoblu nella vittoria contro...
lucca
Il collega di Udine Stefano Rizzi ci presenta il prossimo avversario del Genoa di mister...
genoa udinese
GENOA-UDINESE PROBABILI FORMAZIONI - Il Genoa di Gilardino torna a giocare al Ferraris in una...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...