Calcio Genoa
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Portanova, fissata la data della sentenza

portanova

La Gazzetta dello Sport ripercorre tutte le tappe della vicenda che vede imputato il calciatore del Genoa con pesanti accuse

Come anticipato ieri dall’Ansa, è di sei anni di carcere la richiesta del pubblico ministero del Tribunale di Siena Nicola Marini, a carico di Manolo Portanova, centrocampista del Genoa accusato di violenza sessuale di gruppo insieme allo zio Alessio Langella, 24 anni, e altre due persone. L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport aggiunge che l’udienza di ieri, davanti al gup Ilaria Cornetti, è durata circa nove ore ed è stata aggiornata al prossimo 6 dicembre, giorno in cui è prevista anche la sentenza.

RITO ABBREVIATO. Portanova e Langella hanno scelto il rito abbreviato a seguito della denuncia effettuata da una studentessa per una presunta violenza subìta nella notte del 30 maggio 2021 in un’abitazione di Siena. Alessandro Cappiello, amico di Portanova, ha scelto invece il rito ordinario, mentre per il quarto coimputato, minorenne all’epoca del fatto, è stato aperto un fascicolo presso il Tribunale dei Minorenni di Firenze. Gli avvocati del calciatore e dello zio hanno chiesto l’assoluzione dei loro due assistiti.

I FATTI. La Rosea prova a ricostruire i fatti avvenuti quella notte: il presunto abuso si sarebbe consumato durante una festa, mentre gli accusati hanno sembre ribadito come il rapporto fosse consensuale. Quella sera, la ragazza avrebbe creduto di incontrare solo Portanova (ceduto dalla Juventus al Genoa per 10 milioni di euro nell’operazione Rovella), ma si sarebbe invece poi trovata anche le altre tre persone. Dopo la denuncia, Portanova era finito ai domiciliari, revocati poi il mese successivo. Lo scorso 25 luglio si è invece tenuta, a Siena, l’audizione protetta della ragazza con la formula dell’incidente probatorio, con una modalità scelta appositamente (il collegamento era avvenuto solo via audio) per evitare nuovi traumi alla ragazza, la quale aveva riportato lesioni refertate in ospedale, raccontando di un incubo durato oltre mezz’ora, con pesanti conseguenze anche a livello psicologico. Fallito il tentativo della chiusura dei fatti con un risarcimento economico, l’iter è proseguito fino all’udienza di ieri che ha disposto la sentenza per il prossimo 6 dicembre.

GENOA NO COMMENTI. Il Genoa, come del resto ha fatto fino a ieri, non ha rilasciato commenti ufficiali, limitandosi a seguire con discrezione la vicenda, in attesa della chiusura delle indagini.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

vasquez
Da valutare le condizioni di Vasquez, uscito per Vogliacco a inizio secondo tempo nella sfida...
genoa
Nel post partita di ieri Ruslan Malinovskyi ha indossato la bandiera dell’Ucraina...
zangrillo
Le splendide parole del presidente Alberto Zangrillo nei confronti di Morten Frendrup ...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...