Calcio Genoa
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Per vincere a Perugia servirà un Genoa flessibile

Blessin

Il Grifone si presenta al Curi con l’obiettivo unico di portare a casa i tre punti, ma serve duttilità da parte dei giocatori

Perugia-Genoa sarà la gara della svolta per il club rossoblù. Dopo una serie di risultato deludenti che hanno portato Blessin al banco degli imputati, il Grifone affronterà il suo pari umbro per dimostrare a tutti quanti di essere uno dei favoriti alla promozione diretta e per salvare la panchina del suo condottiero. Come scrive La Repubblica, però, la sfida del Curi sarà tutt’altro che semplice. Lo stile di gioco del tecnico tedesco si è visto sempre più calante dal punto di vista delle prestazioni e della pericolosità sotto porta ed è stato dunque necessario valutare l’idea di abbandonare il collaudato 4-2-3-1 in favore di uno che garantisca a Coda un compagno in fase offensiva. Casomai si decidesse di non puntare sui tre uomini alle spalle del bomber rossoblù, la scelta del secondo elemento che andrebbe a formare il tandem d’attacco ricadrebbe su Yalcin o su Puscas, con il turco leggermente preferito per il fatto di essere rimasto al Signorini mentre l’altro in questo periodo è stato impegnato con la sua nazionale.

Situazione critica sulle fasce, dove mister Blessin, visti i problemi fisici per Pajac e Czyborra, potrà contare solo su Sabelli ed Hefti, senza altre alternative valide. Unico jolly Frendrup, che ha dimostrato di poter essere impiegato sia a destra, sia a sinistra. Inoltre, con il ritorno di Sturaro e Ilsanker e la relativa fine dell’emergenza a centrocampo, il giocatore danese risulta il “tappabuchi” perfetto. Ilsanker è stato più volte preferito come quarto di difesa, ma la situazione non preoccupa il tecnico potendo contare su Badelj e Strootman.

Al Curi si vedrà dunque un Genoa flessibile, che chiede a tutti i suoi giocatori di essere duttili e sacrificarsi al fine di ritrovare i tanto agognati tre punti. Ad attenderli c’è il fanalino di coda del campionato. L’ultima della classe affrontata in trasferta: combinazione perfetta dato che i rossoblù danno il meglio di loro lontani dal Ferraris, ma guai a sottovalutare l’avversario.

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

E che è un prestito?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

…svegliaaaaa

Articoli correlati

gilardino
Resa nota la lista dei convocati del Genoa per il match contro la Lazio, anticipo...
gilardino
Niente conferenza per mister Gilardino, solo alcune dichiarazioni ai canali ufficiali del Genoa: ecco cosa...
gilardino
È stato scelto il 24 aprile come giorno per far mettere a mister Gilardino la...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

Altre notizie