Calcio Genoa
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Aguilera: “Che emozione il mio gol alla Roma dopo mezzo campo da solo”

La bandiera rossoblù ricorda la rete realizzata nel ’90 alla Roma dopo essersi fatto mezzo campo da solo davanti al pubblico del Flaminio

Pato Aguilera, bandiera storica del Genoa ed eroe di Anfield, dopo essere stato raggiunto dai microfoni de Il Secolo XIX in occasione della prossima sfida di Coppa tra rossoblù e giallorossi, ricorda la gioia del suo gol al Flaminio e racconta le sue impressioni sul Grifone di Gilardino.

SUL SUO GOL AL FLAMINIO: “Tutti pensavano l’avrei passata, invece mi sono fatto mezzo campo da solo, palla al piede. Saltai Cervone e segnai a porta vuota. Inserisco quel gol subito dopo i due di Anfield Road. Non ho mai visto Scoglio felice come allora. Purtroppo quella vittoria fu per pochi dei nostri tifosi, si giocava al Flaminio di mercoledì”.

SU VIALLI: “Non eravamo amici intimi, ma ho avuto modo di parlare con lui in qualche occasione e mi sono bastate per capire che grande persona fosse. La notizia della sua malattia è stata terribile”.

SUL GENOA: “I tifosi sanno che sono genoano e che non mi perdo una partita. Il Genoa ha battuto Frosinone e Bari in gare combattutissime. Peccato che anche la Reggina abbia vinto”.

SU GILARDINO: “Il merito di questo cambio di rotta è tutto del nuovo allenatore. Gilardino lo conosco bene. Senza nulla togliere a Blessin, lui sa cosa voglia dire allenare il Genoa. È una maglia pesante e va meritata. Gila ha vinto due partite su due al Ferraris: è importantissima questa cosa se vuoi andare in Serie A. Devi vincere sempre in casa. Così abbiamo fatto quando abbiamo conquistato l’accesso alla Coppa Uefa”.

SU MATTURRO: “Non ho preso parte all’operazione e non conosco il suo agente, ma è un ragazzo di soli 18 anni, ma con la testa di un uomo di 30.Ha grandi qualità e il Genoa lo seguiva da mesi. Per me prenderlo è stato un grande affare”.

SU ROMA-GENOA: “Si gioca a Roma e so bene che i rossoblù non hanno mai vinto con i giallorossi. Sarebbe bello succedesse, ma la Coppa conta fino ad un certo punto. Conta soprattutto il campionato e io tengo già la testa sul Venezia. Dobbiamo vincere per tornare tra le prime due della classifica. Il Genoa merita la Serie A e non deve sfuggirci”.

Subscribe
Notificami
guest

9 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

che grande!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grande Pato Aguilera ❤️💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Lo ricordo benissimo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Pato un nome indimenticabile grandissimo ❤️💙💪💪

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

❤️💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Pato.. Cuore ❤️💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Pato Pato

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grande Pato

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il più bello del secolo

Articoli correlati

costacurta
Dichiarazioni ambigue di Billy Costacurta nei confronti dei tecnici emergenti De Rossi e Gilardino: "Presto...
vasquez
Da valutare le condizioni di Vasquez, uscito per Vogliacco a inizio secondo tempo nella sfida...
genoa
Nel post partita di ieri Ruslan Malinovskyi ha indossato la bandiera dell’Ucraina...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...