Calcio Genoa
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Lipani, Accornero e gli altri talenti della Primavera

primavera

A due giorni dalla importante semifinale di Coppa Italia Primavera contro la Fiorentina, ecco un focus sui prospetti più interessanti della cantera rossoblù

Dopo il dramma della retrocessione, la Primavera del Genoa in questa stagione è letteralmente rinata. Primo posto indiscusso in Primavera 2, e la possibilità di giocarsi, in semifinale contro la Fiorentina di Aquilani, addirittura una competizione importante come la Coppa Italia Primavera, essendosi portata a soli 180 minuti dal trofeo, dopo una cavalcata che ha visto mietere vittime illustri quali Sassuolo e Torino.

Il merito di questo percorso è del lavoro congiunto del responsabile del settore giovanile Sbravati, del ds Taldo e di ben due allenatori. Già, poichè la prima parte di stagione si è svolta sotto l’egida di Alberto Gilardino, mentre a portare a termine la missione ci sta pensando Alessandro Agostini. Gilardino e Agostini hanno saputo valorizzare un gruppo di talento che aveva perso la giusta rotta. Ne sono emersi profili di grande prospetto, che si sono guadagnati spazio con la Prima Squadra e apprezzamenti anche a livello nazionale. Eccone un elenco.

Lipani, Accornero e Boci: ma non solo

Il nome sul quale si sono posati più occhi in questi ultimi tempi è sicuramente quello di Luca Lipani. A fare scalpore, per questo giovane centrocampista, è sicuramente l’età: Lipani è, infatti, un classe 2005, ma la sicurezza e la personalità con cui gioca non lo fanno notare. Gilardino si è accorto per primo di lui, portandolo con sè in Prima Squadra. Ma non ha tardato a notarlo nientemeno che Roberto Mancini, il ct della Nazionale, che lo ha convocato per uno stage a Coverciano. Contro la SPAL il suo esordio in Serie B, condito da un assist.

Un percorso simile lo ha compiuto il terzino italoalbanese classe 2003 Brayan Boci. Uno dei pilastri della Primavera, di cui è spesso e volentieri capitano, è stato ‘promosso’ tra i grandi insieme a Gila, che lo ha mandato in campo per la prima volta in una sfida difficile come quella contro il Bari, per poi schierarlo addirittura titolare nella trasferta di Modena dove, purtroppo, ha subito un infortunio che sta per smaltire.

Federico Accornero, un nome ed un cognome che, per chi segue i giovani calciatori italiani, non è sicuramente nuovo. È, infatti, il vero e proprio faro della formazione di Agostini. Il fantasista classe 2004, in questa stagione vanta 15 gol e un assist in 25 presenze tra campionato e coppa. Nel giro della Nazionale fin dall’Under 15, ha partecipato alla prima fase delle qualificazioni all’Europeo U19 insieme a Lipani. In Prima Squadra, ha ricevuto il suo ‘battesimo’ nel 4-0 casalingo contro il Cosenza e, la sua, è ormai una presenza consueta al Pio.

Al Pio con i ‘grandi’ si vedono spesso anche altri giocatori, che ancora non hanno visto il loro esordio. Ad esempio, Gabriele Calvani: ex Frosinone arrivato al Genoa insieme al fratello Simone (portiere ‘pararigori’, anche lui in Primavera), Gabriele è un difensore dalla fisicità prorompente e senso della posizione invidiabile, che duella senza timore con ‘pesi massimi’ come Puscas. Già presente nei convocati di Gilardino, aspetta ancora il suo debutto.

Così come lo aspettano anche altri talenti che già si sono visti nella lista dei convocati di Gila: parliamo – ad esempio – di Seydou Fini o Andrea Palella: il primo, appena sedicenne e già nazionale Under 18, è un giocatore offensivo, rapido e tecnico; il secondo è un centrocampista ‘moderno’, longilineo e col vizio del gol, quasi sempre tra i titolari di Agostini salvo per qualche problemino fisico che sta patendo in questa fase.

Merita, infine, una menzione d’onore anche un giocatore come Debenedetti, che sta vivendo una vera e propria favola. Attaccante sbocciato tra i dilettanti, alla prima stagione al Grifone ha gonfiato la rete per 15 volte in 21 presenze totali.

 

 

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] Calvani, difensore e, quest’oggi, capitano della formazione Primavera del Genoa, ha parlato così a Sportitalia margine della sconfitta dei Grifoncini contro i pari età […]

trackback

[…] il nome del proprio avversario. Nome che sarà reso noto dall’altra semifinale, quella tra Fiorentina e Genoa in programma domani alle […]

Articoli correlati

vasquez
Vasquez era un esubero in estate, ora è una colonna portante del Genoa di Alberto...
gudmundsson
Il match di oggi tra Genoa e Napoli è terminato uno a uno, entrambe le...
NAPOLI-GENOA PAGELLE - Le pagelle della nostra redazione ai calciatori del Genoa in campo contro il...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...