Calcio Genoa
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Blessin: “Il Genoa sarà sempre nel mio cuore”

Alexander Blessin, ex allenatore del Genoa, è stato intervistato dal sito gianlucaDimarzio.com e ha parlato del rapporto con la sua ex squadra

blessin

Alexander Blessin ex allenatore del Genoa e attuale tecnico dell’Union St. Gilloise (al primo posto nel campionato belga) è stato intervistato dal sito gianlucaDimarzio.com, per analizzare come ad un anno di distanza sia cambiata la sua vita e la vita della sua ex squadra.

SUL GENOA. “Sono stato sei mesi senza squadra e ho pensato a tutto ciò che non ha funzionato. Volevo dare di più ai tifosi. Bellissimi. Con loro si è instaurato da subito un ottimo rapporto. Sapevo che la sfida era difficile: la squadra veniva dalla sconfitta 6-0 contro la Fiorentina. Alla fine, abbiamo chiuso con più di un punto a partita: una media con cui ti salvi, se parti dall’inizio. Forse con una gara in più, una vittoria in più, ci saremmo riusciti”.

“Questa piazza merita di stare in Serie A. Quando siamo retrocessi, ho pensato solo a riportare il Genoa dove deve stare. Ma la B è un campionato diverso e difficile: non siamo riusciti ad adattarci. Comunque, avere allenato il Genoa sarà sempre per me un motivo d’orgoglio”.  Blessin ha solo parole positive per i colori rossoblù: “Avranno sempre un posto nel mio cuore”.

SULLA SOMIGLIANZA CON KLOPP. “In realtà mi vesto così per comodità. Quanto al gioco, lo stile di Jurgen mi piace”. Tra i due c’è un rapporto storico: “Siamo entrambi di Stoccarda, ci conosciamo bene. Quando giocavo, nei primi anni Duemila, mi chiamò per diventare l’attaccante del suo Mainz. Disse che si sarebbe fatto risentire, invece sono ancora in attesa della seconda telefonata”, scherza Blessin.

SULLO STORICO INCROCIO CON IL LIVERPOOL. “Ad Anfield abbiamo perso, ma abbiamo giocato bene. Nel primo tempo abbiamo avuto troppo rispetto per loro, un po’ di paura, ma è normale”. Al ritorno è arrivata una vittoria (2-1) che “resterà nella storia dell’Union”. E pensare che pochi anni fa tutto questo era solo un sogno: “Allenavo le giovanili del Lipsia. Siamo andati a Liverpool per un torneo e abbiamo visitato Anfield. Mi sono seduto in sala stampa e ho videochiamato mia moglie, fingendo una conferenza. L’ho fatto per scherzare. Invece, nemmeno quattro anni dopo, il sogno si è avverato”.

Subscribe
Notificami
guest

29 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Nel mio proprio no…..addio…..paracarro tedesco!!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Speriamo che resti solo un brutto ricordo, buona fortuna e a mai più reincontrarci. Gilardino Forever!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Cambia mestiere (fatte lo tradurre)

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Grazie mister non è stato fortunato in bocca al lupo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Grazie…ma ciao!!!… Gila con la stessa squadra si è fumato la serie B e riusciamo anche a fare la nostra porca figura in serie A…per cui..grazie di tutto…ma a posto così!!! ❤️💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Grande Blessin.
Moltissimi auguri.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Quando i piccions retrocedono, lo fanno apposta ahahaahahahahahahahahah

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Anche tu nei nostri 😂😂

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Forse non sarai Pep, ma sicuramente eri un entusiasta ed eri attaccato alla maglia. Ti auguro il meglio Mister… ❤️💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Grande mister…a volte basterebbe un pizzico di fortuna in più nel momento giusto…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Il più scarso dopo l’ucraino visto in 60 anni

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

se lo aveva nel cuore imparava almeno l’italiano invece nn ha speso nemmeno 1 secondo per impararlo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Anche tu nei nostri ❤️

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Lorenzo Liverani

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Torna per favore … le gioie che mi hai dato tu non mi la dato nessun alenatore avversario…..Torna torna fami sto regalo…..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Una bella persona un buon mister , purtroppo arrivato da noi in un momento di totale delirio e massima pochezza tecnica … buona fortuna 🙂

Stefano
Stefano
1 mese fa

Grazie di tutto, ci hai restituito la dignità in un momento molto buio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Hai battuto il Liverpool…
Sei un Grande 👏👏👏👏

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Nel mio no!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Nn merita solo di stare un a ma anche altro

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Però la battutaccia che hai fatto ai nostri giocatori definendoli DILETTANTI non mi è andata giù quindi caro mister SUCA….e spero di non vederti più nel NOSTRO AMATO GRIFONE

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Per salvarsi bastava tenere Ballardini…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Potresti tornare a breve. Entro Pasqua

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Fosse arrivato prima del “fenomeno ucraino”, son convinto che non saremmo retrocessi.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Grande Blessin, se non era per alcuni giocatori che ti han boicottato eri ancora sulla panca genoana

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

La sua caz***** la spara in questa frase.. “Ma la B è un campionato diverso e difficile: non siamo riusciti ad adattarci.”… Crucco… Spiegaci come mai un Allenatore che veniva da esperienze prima tra dilettanti, poi dalla Primavera, dopo lo squallore tuo in casa contro il Cittadella, e’ riuscito in 2-3 partite a far diventare coeso e adattato alla B tutto il gruppo. P. S. Magari ti sarebbe bastato quello che ha fatto Gilardino, invece di credersi con i ragazzi uno spocchioso ” so tutto io” come te, ha detto… ” andate in campo e giocate come SAPETE giocare”

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

A me Blessin non mi ha mai convinto. X me se ne fregava altamente della squadra. Magari sbaglio!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Lui sta bene la, noi stiamo bene così

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

“…non siamo riusciti ad adattarci…” beh c’è chi invece c’è riuscito…

Articoli correlati

gudmundsson
La Juventus vuole l’attaccante del Genoa Albert Gudmundsson ed è pronta ad offrire al Grifone...
genoa
Full-immersion di allenamento al Signorini di Pegli per il Genoa, che prepara il match contro...
retegui
Carlos Retegui, padre di Mateo Retegui, ha parlato al Mundo Deportivo di alcuni retroscena di...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...