Calcio Genoa
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Blazquez: “Il Genoa deve lottare in modo costante per l’Europa”

Lunghissima chiacchierata di Cronache di Spogliatoio con il CEO del Genoa Blazquez: ecco quanto ha dichiarato

blazquez

Lunga intervista a 360 gradi di Cronache di Spogliatoio al CEO rossoblu Andres Blazquez che, tra i vari temi trattati, torna ancora sulla trattativa per Gudmundsson alla Fiorentina e sul progetto sportivo, con Gilardino al centro per altri 3 o 4 anni. Ecco le sue dichiarazioni.

SU GUDMUNDSSON. “Il dg viola Barone mi ha chiamato mentre ero a pranzo e gli ho detto:‘Non vendo Gudmundsson, ti dico una cifra alta e te la dirò sempre più alta perché non voglio perderlo’. Gli dissi 30 più bonus, avvisandolo: ‘Se mi chiami domani, te la alzo e ti dirò 40 perché non vendo’. Io Albert lo capisco, perché  alla sua età andare alla Fiorentina era una opportunità, ma gli ho detto: ‘Mi dispiace, ma non sono aperto ad ascoltare un’offerta per te’. Lui ha capito, ha riflettuto e mi ha inviato un messaggio. Eravamo a Firenze prima della partita contro l’Empoli, scrivendomi: ‘Ora dobbiamo lottare per il top-10’. Se lo do via, perdo una parte importante. Se questa estate arriveranno 35 milioni, ci ragioneremo. I giocatori sono transitori. Guardate l’Atalanta: per fare squadre competitive, devi anche vendere. Non c’è niente di male, devi saper trovare i calciatori giusti“.

SULL’OBIETTIVO FUTURO. “Stiamo ripulendo, intanto. Abbiamo il 4° costo per punto del campionato comparato con il monte ingaggi. Abbiamo 14 milioni di ingaggi su calciatori che non utilizziamo, che abbiamo ereditato dalla vecchia gestione. Quando siamo arrivati c’erano 73 milioni di costi ingaggi con 40 di ricavi. Ora ne abbiamo 29 di ingaggi, di cui quei 14. Sfruttando bene quei 14, potremmo avere una rosa più forte e densa. Quando riusciremo a sfruttare, dovremo lottare per l’Europa. Come città, tifo e storia, il Genoa deve lottare in modo costante per l’Europa“.

SU GILARDINO E IL PROGETTO SPORTIVO. “Ho parlato con Gilardino, gli ho detto che abbiamo un progetto su 3-4 anni. Ora sta a lui. Come la filiera sul mercato. Ti faccio l’esempio di Malinovskyi. La parte sportiva mi ha detto che era meglio acquistarlo ora che a giugno. Io decido se accettare la proposta tecnica e quindi riportarla al board di 777. Il mio compito è creare un gruppo e dargli fiducia per crescere. Io do la libertà di fare cose diverse. Devo saper scegliere le persone e dare i giusti compiti. Il lavoro più bello sarebbe che vengo a lavorare. Vuol dire che sarei riuscito a delegare tutte le funzioni alle persone giuste. Il ruolo di ogni CEO è quello di non rendere la propria presenza sempre richiesta. Devo saper scegliere bene le persone e dare i giusti compiti a chi è dentro. A me piacere essere trasparente“.

SUL SUO PASSATO. “Nel calcio questo al Genoa è il primo incarico. Ho lavorato in tanti settori, ma solo qui si lavora 7 su 7. Ho iniziato nel Siviglia, con una quota. Poi sono entrato nel CdA, per circa un anno. Mi diverte il business, ho gestito di tutto. Un business è un business: nel calcio, l’intensità non è comparabile però. L’impegno personale, anche. Il livello di presenza richiesto supera tutti gli altri settori. Vincere una partita è soltanto uno step. Da bambino seguivo l’Athletic Club. Mio zio Julio abitava a Bilbao e mio padre andò a trovarlo, è tornato con la maglietta biancorossa e il pantaloncino nero. La vicinanza geografica aiutava, seguivo la squadra della mia città che recentemente ha affrontato anche il Real Madrid, e parallelamente l’Athletic“.

SU GENOVA. “A Genova mi piace molto camminare sul lungomare, perdermi nei vicoli, camminare senza avere un obiettivo. A volte vedi un macellaio, guardi sopra e ci sono gli affreschi. Scoprire quello mi piace molto“.

Subscribe
Notificami
guest

34 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
6 giorni fa

O letto che il napoli vuole gila che rimanga al genoa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

Ma basta con sto albert.A parte che non è da poco che non gioca,ma anche quando,ci vuole quella testa disabitata di gilardino a tenerlo in squadra..Cocciuto e mediocre allenatore,eh si,perchè VERO gioco non se ne vede da un paio di anni.Concordo con Giulio Aletti…Meglio i dilettanti,passione,voglia da vendere..Questi per 4 palanche si venderebbero anche la moglie..!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

Sinceramente nn capisco perché voler sempre cercare di mettere zizzania se avesse voluto andare sarebbe andato su se e rimasto un motivo ci sarà

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

Me lo auguro dalla prossima stagione….*

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

Non ho capito: non lo dà via a Gennaio perché è fondamentale per il progetto Genoa, ma se arrivano 35 milioni a Giugno si. E perché ? a Giugno non sarebbe più fondamentale per il progetto Genoa ? E allora tanto vale se tirava più la corda con la Fiorentina ora, incassava 30 milioni e evitavi di tenere un giocatore scontenro (che un po’ rabbuiato e abulico oggi mi sembra)

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

Si ma.. la Fiorentina? Capisco si fosse fatta sotto una big o l’atalanta dove cmq hai un certo tipo di visibilità.. ma la Fiorentina? Con N’Zola? Il più buono è l’intramontabile Jack Bonaventura che è a un passo dalla pensione. Con Italiano in panca che sta dimostrando i suoi limiti..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

Albert se continua a giocare come le ultime due partite finisce in panca…sia felice di vestire la maglia più gloriosa del pianeta terra.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

Ciao, ha detto bene il sig Pietro, Voi siete il Nulla 🤣🤣🤣🤣🤣

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

Ciao, la barzelletta di oggi 🍐🍐🍐🍐🤣🤣🤣🤣in Europa solo una volta siete andati in più sono 100 💯 anni che non vincete la sdella e avete preso 🍐🍐🍐🍐dalla Dea bendata 🤣🤣🤣🤣

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

Scusa perché ritieni la fiorentina superiore alla storia Genoa1893 -prima di noi il nulla- ❤️

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

Ma il ciclo non lo aprono ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

Macche` Europa…noi vogliamo la Sdella!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

Diego Cherullo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

Ora dragusin ha giugno albert quando c’è un giocatore decente lo vendono quale la differenza con preziosi lo vendono ha più soldi ma lo vendono

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

Si Europa posa il fiasco che e meghio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

Non capisco perché la Fiorentina deve interessarsi ad un giocatore del Genoa a gennaio….. è una scorrettezza. Se il Genoa decide di cederlo è un conto ma tutto il resto non esiste. A me sembra strano che Gudmunson volesse andare a tutti i costi a Firenze a gennaio……per cinque mesi non penso andasse a guadagnare milioni di euro in più….e poi per andare in una squadra mediocre come la Fiorentina!! Andrà via a giugno in qualche grande squadra europea e guadagnerà il doppio di quello che gli avrebbe dato la Fiorentina. Ma se veramente Albert avesse voluto andar via a… Leggi il resto »

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

L’opportunità era quella di guadagnare 1 milione in più, mica la fiorentina.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

Gasperson a giugno per vincere!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

Io ste parole al vento sui social/giornali li eviterei….penso però che non lo capiscano in società di fargli evitare certe filipicche

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

Il problema è se non è contento di essere rimasto, è visto le ultime 2 partite…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

a maggior ragione abbiamo la responsabilità di lottare per l’europa perché solo così potremo attirare e tenerci i migliori.

non è con l’obiettivo minimo di salvarci che nutri le ambizioni di un dragusin o di un Guðmundsson.

poi, che ci si riesca o meno non dipende solo da noi.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

Ho Capito perche’ per la prima volta contro la grande Atalanta Albert non MI e’ piaciuto, pero ‘ questi ricchi pedatori MI fanno un po’ schifo. MI piace il calcio e MI converto verso i dilettanti, sono nonno di 2 nipoti bravi che li preferisco al 90% dei professionisti. Discorso chiuso.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

Che polli potevate tirarglielo dietro alla fiorentina questo è un fuoco di paglia, almeno avevate 20milioni e li davate all’agenzia delle entrate che vi ha fatto l’elemosina stornandovi 70milioni cioè il 65% dei vostri puffi.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

Che morisse dalla voglia di andare alla Fiorentina ci credo poco….manco fosse il Bayer o il Liverpool….capirai…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

C era un ingaggio più alto…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

Xrche non sta bene al Genoa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

Corso europa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 giorni fa

Forse gli interessava l’ingaggio probabilmente più alto magari?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 giorni fa

Puoi capire la Fiorentina 🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣😂😂😂😂😂😂😂😂

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 giorni fa

Il tottenham, il xhelsea, l infhilterra sono opportunita’. La viola spero e credo di no, visto checsi dichiarano intenzioni di europa in pianta stabile. Dove sarebbe il miglioramento?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 giorni fa

La fiorentina un opportunità? Ma per favore…..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 giorni fa

Certamente. Quando comincia ? ahahaahahahahahahahahh

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 giorni fa

Ma bastaaaaaaaaa con questi post vecchi e stravecchi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 giorni fa

Oddio… Non è che andando alla fiorentina facesse il salto di qualità…

Articoli correlati

L'AIA ha reso note le designazioni relative alla ventiseeiesima giornata di Serie A: Genoa-Udinese a...
genoa
Con il gol di Frendrup al Maradona, il Genoa ha segnato due volte di fila...
blazquez
Il Genoa aprira il nuovo store in Piazza Bianchi, all’interno di Palazzo Serra, uno dei...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...