Calcio Genoa
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Gilardino: “Haps e Ankeye saranno fuori, Vasquez recuperato”

Le parole di Gilardino nella conferenza della vigilia, prima di rifinitura e partenza in direzione Milano: domani l'Inter

gilardino

Ecco le parole di mister Alberto Gilardino nella conferenza stampa della vigilia, prima della rifinitura e della partenza in direzione di Milano per affrontare l’Inter a San Siro.

GILARDINO SULLA PARTITA. “Dobbiamo continuare a sognare e interpretare le gare con grandissimo spirito di sacrificio e umiltà. Rimanere aggrappati alla gara grazie ad atteggiamento e prestazione. I ragazzi si meritano una partita del genere per il percorso che stanno facendo. L’Inter è una delle prime in Europa e il merito è di Inzaghi per cosa sono riusciti a creare a dimostrare in questi anni e in questa stagione. Dobbiamo concentrarci nella gara esaltandoci anche nei momenti di difficoltà. Dobbiamo pensare di interpretare la partita nel modo giusto dal punto di vista dell’atteggiamento. Nella gara ci saranno più partite e noi dovremo essere bravi a giocarle sapendo la grandissime qualità della squadra e del momento strepitoso che stanno attraversando ma consapevoli del percorso che stanno facendo i ragazzi. Normale che ci sarà da correre e faticare ma noi dovremo esser bravi ad esaltarci“.

SULL’INTER. “L’Inter è una squadra incredibile per quanto riguarda gli interpreti ma hanno anche un’idea in testa. Per il loro spirito, per quanto si sacrificano sono sensazioni che poi un allenatore va a stimolare e a lavorare oltre all’aspetto tattico. Si è riuscita a modellare in questa stagione in base agli interpreti che vanno ad utilizzare in campo e Inzaghi è stato bravo a dare un’identità ben precisa a questa Inter“.

INDISPONIBILI E RECUPERI. “Haps, Matturro e Ankeye saranno ancora fuori. Vasquez invece è recuperato“.

SUI RINNOVI. “Sono felice che tanti ragazzi stiano prolungando il loro contratto, vuol dire che c’è la volontà da parte della società di tenere un blocco di giocatori, di crescere e, da parte dei ragazzi, di rimanere. Dobbiamo continuare a lavorare per la loro crescita“.

SULLA ROSA. “Ci sono giocatori, come Strootman e Malinovskyi o Spence e Vitinha, che ultimamente stanno giocando poco o nulla. Ma in campo vanno forte e questi sono segnali importanti per il gruppo. Quando giocatori con la loro esperienza hanno questo tipo di atteggiamento è tanta roba, vuol dire che ci siamo. Sono quindi consapevole che ho giocatori che possono entrare e determinare. C’è una mentalità e una cultura del lavoro importante e dobbiamo mantenerla fino al 26 maggio“.

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ankeye ??
Non ha giocato ….. non mi pare ….
Come fa ad essere infortunato ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

GILA, è proprio così. Si devono confrontare e questa partita è l’occasione giust. Forza RAGAZZI ❤️💙

Articoli correlati

777
I 777 avrebbero ricevuto l’interesse dell'imprenditore texano Bill Foley per l'acquisto dello Standard Liegi...
genoa
Amarcord: il 22 aprile 1900 il Genoa si aggiudicava il terzo scudetto della sua storia,...
ekuban
Caleb Ekuban ancora padre: il secondogenito si chiama Banjamin. Complimenti all'attaccante rossoblu da tutto il...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

Altre notizie