Calcio Genoa
Sito appartenente al Network

Nuova rizollatura per il prato del Ferraris

Gradinata Nord

Il manto erboso del Tempio è in pessime condizioni, proprio per questo sono previsti nuovi lavori di riqualificazione

Chiunque abbia avuto l’occasione di andare al Ferraris almeno una volta nella vita avrà avuto modo di notare come il prato del Ferraris sia ben lontano dalla qualità di cui si può godere negli altri campi in giro per l’Italia. Molte sono le cause e tra queste la posizione dello stadio in rapporto con il clima ligure e i venti provenienti dal mare e dalle montagne. Per non parlare dell’estate e dei tantissimi impegni che hanno avuto luogo all’interno del Tempio.

Come si può leggere tra le colonne de Il Secolo XIX, la condizione del manto non è affatto andata giù a Blessin, che in conferenza stampa post Genoa-Brescia non ha perso occasione per lamentare una condizione al limite della decenza: “Non siamo in gradi di tenere il nostro campo” tuonava davanti ai microfoni non riuscendo a nascondere la delusione per la vittoria sfumata negli ultimi minuti “Era molto bagnato e scivoloso”.

Le lamentele del tecnico tedesco non sono state ignorate e dalla Luigi Ferraris srl – la società partecipata da Genoa e Sampdoria che si occupa della gestione dello stadio – hanno voluto subito far sapere che cercheranno di risolvere la situazione nel breve tempo possibile: “Faremo le opportune verifiche con l’agronomo per capire come si può intervenire”. Una prima analisi del manto erboso verrà fatta dall’agronomo lunedì prossimo, prima che il campo venga utilizzato per la sfida di rugby tra Italia e Sudafrica. Il match comporta un grosso stress per il campo e per questo è già stata messa in conto una rizollatura parziale o totale. In caso queste dovesse essere totale, in accordo con la Federugby e Comune l’investimento sarà di 250mila euro.

L’intervento darà nuova linfa al prato che tra le altre cose da dopo il match di rugby (in programma il 19 novembre), fino all’8 gennaio (sfida tra Sampdoria e Napoli) in campo verranno disputati solamente tre incontri grazie alla sosta per i Mondiali e ciò permetterà al manto di riposare al meglio. C’è poi da risolvere la questione che riguarda i rapporti tra Comune proprietario dell’impianto e club che l’hanno in gestione, visto che si avvicina il momento del confronto (l’attuale concessione scade il prossimo giugno). Il vicesindaco Pietro Piciocchi ha affermato: “Il progetto di riqualificazione dello stadio deve vedere coinvolti Genoa e Sampdoria, dato che saranno i principali attori dello stadio. La nostra priorità è la riqualificazione dello stadio, ma non è un’operazione che si possa fare con meno di 100 milioni”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

genoa
Sono in vendita i biglietti per il settore ospiti dell'U-Power Stadium per la partita valida...
La commissione arbitri nazionale ha comunicato le designazioni per gli ottavi di Coppa Italia Frecciarossa,...
lazio genoa probabili formazioni
Lazio-Genoa, probabili formazioni e dove vedere il match di Coppa Italia fra i biancocelesti di...

Dal Network

Le parole di Gasperini a Dazn nel post partita di Atalanta-Genoa 2-0, vittoria dei nerazzurri...
Il tecnico dell'Atalanta ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di campionato contro il Genoa,...