Calcio Genoa
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Gilardino: “Risultato che lascia amaro in bocca; tifosi incredibili”

Così mister Alberto Gilardino ai microfoni di Dazn dalla zona mista del Ferraris dopo Genoa-Atalanta 1-4

gilardino

Tutte le dichiarazioni di mister Alberto Gilardino rilasciate a Dazn nell’immediato post partita di GenoaAtalanta 1-4. Ecco cosa ha detto.

GILARDINO SULLA PARTITA E L’AVVERSARIO. “Un risultato ampio che ci lascia un po’ di amaro in bocca, per il risvolto della gara, per l’interpretazione della partita, per l’atteggiamento da parte dei ragazzi, perchè la prestazione c’è stata. Naturale che ho voluto forzare sicuramente la partita inserendo tanti giocatori offensivi. Quindi, ci poteva essere il rischio di prendere qualche ripartenza in più, ho rischiato qualcosina perchè la volontà era quella di riprenderla e i ragazzi hanno lottato fino all’ultimo minuto. Gli ultimi due gol potevano essere evitabili su disattenzioni nostre però abbiamo fatto una partita contro una grande squadra, che ha dimostrato ovunque di dare filo da torcere a tante squadre. Noi abbiamo battagliato e giocando anche a tratti un buon calcio“.

SULLO SCHIERAMENTO ULTRAOFFENSIVO. “Lo sanno i ragazzi di essere sempre coraggiosi. Come ho detto poco fa bisogna mantenere equilibrio e su qualche errore nostro nei minuti di recupero abbiamo preso due gol. Però la volontà da parte dei ragazzi c’è stata, la voglia di pareggiarla subito dopo il 2-1. I ragazzi sotto questo punto di vista hanno fatto una grande gara“.

VOLTARE PAGINA. “Le sconfitte sono d’insegnamento per la squadra, per me e fanno crescere. Bisogna trarre da questa sconfitta anche i lati positivi, non solo quelli negativi. Domani analizzeremo la partita insieme ai ragazzi e laddove c’è da migliorare determinate situazioni le andremo a migliorare prima della trasferta di Napoli. Una trasferta impegnativa. Però mantenendo sempre questa voglia di andare a prendersi i punti, mantenendo sempre equilibrio per evitare risvolti come stasera, con un 4-1 che è un po’ troppo“.

SULLA REAZIONE DELLA RIPRESA. “Nei primi venti minuti del secondo tempo abbiamo spinto veramente forte e abbiamo recuperato tante seconde palle, calciato diverse volte in porta. I ragazzi sono stati bravi. Peccato non aver finalizzato tutto quello che abbiamo creato“.

SU MALINOVSKYI. “Da Ruslan pretendo sempre moltissimo, il gol, l’interpretazione della gara è stata buonissima. Peccato per un’ingenuità sul gol dell’Atalanta, però è un giocatore di affidamento“.

SUI POSSIBILI SCHIERAMENTI IN FUTURO. “Sono valutazioni che andrò a fare con lo staff, con la quotidianità degli allenamenti. Lavorare con due attaccanti, due esterni, il trequarti e i due attaccanti, mantenendo sempre un determinato equilibrio“.

SULL’INTERRUZIONE VAR. “Interruzione molto lunga, devi essere bravo a riattivare subito la testa e le gambe. Però è normale, quando c’è da aspettare su situazioni così difficili e indecifrabili da valutare si aspetta“.

SU RETEGUI. “La Nazionale è in buone mani perchè c’è un grande allenatore e sicuramente saprà scegliere i giocatori migliori. Mateo ha fatto una partita tosta, ha lavorato molto bene, si è appoggiato, ha lottato, corso, ha fatto una partita di qualità“.

SUI TIFOSI. “Volevo spendere anche due parole per il nostro pubblico che anche in una sconfitta del genere ci ha applaudito sul 3-1 e anche a fine gara, sono incredibili“.

SULL’OBIETTIVO. “Noi dobbiamo pensare una partita alla volta, questa è la volontà mia e da parte di tutti, abbiamo da raggiungere il primo obiettivo stagionale, i 41 punti, e dobbiamo farlo il prima possibile“.

Subscribe
Notificami
guest

7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 giorni fa

È andata così, sapevamo che era dura ma un pareggio ci poteva stare. Gli ultimi due gol da non considerare ❤️💙❤️💙

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 giorni fa

X me gila ha fatto beneee…. ha provato ..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 giorni fa

Bella partita e grande Genoa, bravo Gila

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 giorni fa

Giusto osare a quel punto. Personalmente avrei tenuto la difesa a tre con Vogliacco levando Gudmunson che oggi è stato ingabbiato e un po’ sotto al suo ottimo livello. Inoltre avrei lasciato Badelj, è l’allenatore in campo, da equilibrio e tempi alla squadra. Grande cuore e finalmente, grazie a Gilardino, rivediamo una squadra in campo ❤️💙

Io
Io
10 giorni fa

Bene con 2 reti subite nel recupero non c’è più niente da recriminare

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 giorni fa

Grande Maestro suona 🎻🎻🎻va bene così provare sempre a giocare per fare risultato ♥️💙👍💪👏

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 giorni fa

Da neo promossa perdere dalla squadra attualmente più in forma del campionato di serie A ci sta’. Niente drammi e obbiettivo puntato sulla prossima. Forza GENOA !

Articoli correlati

gudmundsson
La Juventus vuole l’attaccante del Genoa Albert Gudmundsson ed è pronta ad offrire al Grifone...
genoa
Full-immersion di allenamento al Signorini di Pegli per il Genoa, che prepara il match contro...
retegui
Carlos Retegui, padre di Mateo Retegui, ha parlato al Mundo Deportivo di alcuni retroscena di...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...