Calcio Genoa
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

ESCLUSIVA CG – Bettalli: “Tifosi fantastici, danno una mano in più”

ESCLUSIVA CG - Giorgia Bettalli ha parlato in esclusiva ai nostri microfoni dell'ottimo avvio di stagione suo e di tutto il Genoa Women

bettalli

ESCLUSIVA BETTALLI – In esclusiva ai microfoni di CalcioGenoa.it, la centrocampista del Genoa Women Giorgia Bettalli ha raccontato i segreti dell’avvio sprint, suo e di tutta la squadra, in questo inizio di stagione in Serie B. Tanti i temi toccati: dalle 4 reti già segnate al quinto posto in classifica, fino al rapporto con mister Filippini e con i tifosi. Ecco, di seguito, tutte le dichiarazioni in esclusiva di Bettalli.

Giorgia Bettalli, sono già 4 le tue reti in sole 9 presenze in questa stagione, a Pavia hai realizzato addirittura una doppietta: la vena realizzativa è una tua caratteristica ma quest’anno sembri aver cambiato marcia sotto questo aspetto. Quale credi sia il segreto?

Cerco sempre di tirare in porta, anche se sono centrocampista. Devo dire che il mister mi mette sempre nelle condizioni di essere presente nelle occasioni che può avere la squadra. Mi piace attaccare la palla quando ce l’ha l’avversario, o, come è successo a Brescia, quando la palla rimane in una ‘terra di nessuno’. Quest’anno ho iniziato bene, sono contenta e voglio continuare così, ma anche se il gol non arriva voglio aiutare la squadra con le prestazioni. Poi, se il gol viene, sono molto contenta“.

Mister Filippini dice che per la tua aggressività in pressing e voglia di fare gol gli ricordi lui da giocatore. Innanzitutto, ti fa piacere? A livello tecnico è un paragone in cui ti rivedi?

Sicuramente mi fa molto piacere quello che ha detto il mister, ne abbiamo anche parlato, mi aiuta molto. A livello tecnico ovviamente lui aveva una qualità superiore, gli ho detto che io posso soltanto alzare le mani, ma voglio sempre migliorarmi. Lui mi sta aiutando e io voglio continuare su questa strada così positiva“.

Tra i giocatori o le giocatrici di oggi, invece, chi guardi con più attenzione?

Guardando ai giocatori del Genoa, per come gioca con aggressività mi piace Gudmundsson, anche se ovviamente ha qualità superiori. Però mi piace molto e alcuni, magari scherzando, mi ci hanno anche paragonato. Ovviamente non è così, però è un giocatore che guardo molto“.

Siete quinte a quota 21 punti, con 7 vittorie (di cui 6 consecutive) e solo 2 sconfitte incassate. Rispetto alla scorsa stagione c’è stato un netto cambio di passo, ma dove può arrivare secondo te questo gruppo?

Sicuramente c’è stato un cambiamento notevole rispetto all’anno scorso, però l’obiettivo che ci siamo prefissate rimane quello di una salvezza tranquilla, rispetto alla stagione scorsa, quando è arrivata solo alla penultima partita. La squadra sta lavorando molto bene, vogliamo continuare su questo trend e ora arrivano degli scontri importanti contro le prime della classifica. Saranno degli ottimi esami per capire quanto può dare questa squadra in questo campionato“.

Il prossimo impegno sarà contro la Ternana capolista. Che partita ti aspetti? Forti del vostro stato di forma pensi si possa tentare l’impresa?

La partita inizia 0-0, quindi perchè precluderci delle possibilità di fare risultato. Però sicuramente sarà una partita difficile, loro sono una grande squadra, lo hanno già dimostrato l’anno scorso e ancor di più quest’anno. Dobbiamo giocare come sappiamo, aiutandoci e cercando di portare a casa un risultato positivo, che possa essere un pareggio o una vittoria, però vogliamo fare una bella prestazione. Poi vediamo cosa arriverà“.

Avete un gruppo nutrito e affezionato di sostenitori, sia in casa ad Arenzano che in trasferta. Questo calore vi porta a fare ‘uno scatto in più’ nei momenti avversi di una partita o della stagione?

I tifosi ci danno una grande mano, è dall’anno scorso che ci seguono, sono tanti. Ci danno quella mano in più nel momento in cui la squadra sta calando un po’ di intensità, o, se c’è un po’ di stanchezza, loro ci danno quella forza in più per finire la partita e portare a casa il risultato. Poi ci seguono ovunque, sono veramente fantastici“.

Tu come altre calciatrici ti trovi ad alternare l’attività calcistica a quella lavorativa. Quanto è complicato conciliare due impegni così importanti nella vita di tutti i giorni?

È un po’ faticoso, arrivi in alcuni periodi del mese o della settimana in cui la stanchezza si fa un po’ sentire. Diciamo che come organizzazione ci stiamo riuscendo abbastanza bene: con gli allenamenti la mattina, io vado a lavorare al pomeriggio, quindi riusciamo ad essere abbastanza tranquilli con gli orari. Fisicamente è un bell’impegno, infatti con lo staff risuciamo a confrontarci e a creare dei momenti di riposo. Ma per il Genoa questo si può fare fino ad arrivare a fine anno“.

Riscuotono molto successo le tue esultanze, spesso immortalate nei post sui social del club: nascono per gioco in spogliatoio con il gruppo o le improvvisi tu?

L’ultima esultanza a Pavia è stata un po’ improvvisata, perchè non mi aspettavo di fare gol e addirittura doppietta. Ce n’è poi un’altra, in cui per il lavoro che faccio (postina, ndr) mimo il gesto di imbucare le lettere, rispondendo alle prese in giro che mi vengono fatte scherzando dalle mie compagne“.

Subscribe
Notificami
guest

1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

💪🏻💪🏻🔴🔵

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

❤️💙

Articoli correlati

genoa women
Domenica 18 alle 14.30 allo stadio Gambino di Arenzano si gioca la partita tra le...
ESCLUSIVA GAGLIARDI- Lorenzo Gagliardi, difensore classe 2004 di proprietà del Genoa in prestito al Pontedera,...
genoa women
Le ragazze di mister Filippini non si fermano e conquistano il primo pareggio della stagione...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri,...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...